Up

2017: Campagna "Per un'Europa federale"

 

  Materiale per la campagna 

 

Dépliant del Movimento federalista europeo e scheda di iscrizione

 

Schede della campagna per la federazione europea

 

Linee guida per la campagna
 

Il quadro di riferimento: la crisi degli Stati, la crisi dell’UE, la finestra di opportunità

Elezione di Macron e rinascita del motore franco-tedesco

Nascita di un nuovo europeismo diffuso tra le forze politiche e tra le forze sociali

Contrasto alle forze nazionaliste e populiste

Gli obiettivi

Porre al centro del dibattito italiano sull’Europa la rivendicazione federale (indicazione del minimo politico-istituzionale e questione della riforma Trattati)

Lavorare a tutti i livelli (dal locale al nazionale) con tutti gli interlocutori interessati

Contribuire a costruire il consenso in Italia per la riforma in senso federale dell’UE e una svolta costituente nel 2019

Il valore aggiunto del MFE oggi

Chiarezza obiettivo federale e necessari passaggi istituzionali

Punto di vista europeo e autonomo rispetto agli schieramenti politici che permette di non cadere nelle trappole:

  • del dibattito pro-politica interna
  • della confusione tra regole, politiche, istituzioni
  • delle tensioni interne all’UE

Patrimonio politico del federalismo europeo - l’eredità politica di Spinelli; le categorie di Albertini, ed il loro sviluppo nella letteratura federalista (che sono le uniche che forniscono i riferimenti teorici per capire la rivoluzione europea e il suo valore per la rifondazione del pensiero politico del XXI secolo); il valore del modello organizzativo fondato sull’impegno militante volontario

La campagna, in sinergia con la GFE

Livello nazionale
  • Preparazione di una Convenzione nazionale all’inizio del prossimo anno
  • Coordinamento con il livello europeo (UEF), e con il Gruppo Spinelli, la JEF, il MEI e il CCRE
  • Gruppo Spinelli nel Parlamento italiano - possibilmente già in questa legislatura - e (dove si può) nelle Assemblee regionali
  • Lavoro con le altre forze federaliste (AICCRE, AEDE, AMI, CIME, CIFE)
  • Lavoro con le forze che si schierano sul fronte europeista
  • Lavoro con la rete Cambiamo rotta all’Europa
  • Lavoro con la rete La nostra Europa
  • Collaborazioni con Centri studi, Rete Università per l’Europa
  • Sviluppo sezioni e presenza sul territorio
  • Presenza sui media nazionali
Livello locale/regionale
  • Pressione sulla classe politica nazionale della circoscrizione (indirizzare adesione al Gruppo Spinelli + invio materiale, coinvolgimento in iniziative politiche, confronti pubblici/convegni)
  • Idem per la classe politica regionale e locale (materiale, iniziative, confronti e convegni) + forme di mobilitazione locale che ciascuna sezione può identificare in base alle peculiarità locali (coinvolgimento Consigli/Amministrazioni locali, fungere da tramite tra la politica locale e le realtà cittadine che si occupano di temi attinenti alle problematiche europee, ecc.)
  • Lavoro con e sulle associazioni
  • Lavoro con e sulle forze che si schierano sul fronte europeiste
  • Presenza in piazza, volantinaggi/flashmob
  • Lavoro con le realtà culturali locali
  • Lavoro nelle scuole e nelle università, insieme alla GFE
  • Presenza sui media locali
  • Organizzazione di convenzioni locali, anche in preparazione di quella nazionale

Strumenti

Un Manifesto base, per portare l’attenzione sui temi delle riforme di cui l’UE ha bisogno

Un Appello per richiamare le responsabilità europee dell’Italia

L’Unità europea

Il sito MFE

La Newsletter per gli iscritti

I social network (FB, Twitter, Instagram) nazionali e locali

Modelli di volantini e lettere

Comunicati, prese di posizione

Schede sul federalismo

Schede tematiche

Il materiale prodotto dalle sezioni (pubblicazioni, cartacee/o online, pagine FB)

 
 
Powered by Phoca Download

Visualizza la mappa delle sezioni MFE Visualizza l'agenda MFE