SIGNOR PRESIDENTE,

NELL'ESPRIMERLE IL NOSTRO APPREZZAMENTO E SOSTEGNO NELLA GESTIONE DELL'ATTUALE, COMPLESSA, CRISI DI GOVERNO, E SOTTOLINEANDO LE PREROGATIVE ISTITUZIONALI E IL CORRELATO POTERE DI INDIRIZZO POLITICO ISTITUZIONALE CHE COMPETONO AL SUO RUOLO, IL MOVIMENTO FEDERALISTA EUROPEO
RICORDA CHE L'ITALIA NON HA UN FUTURO AL DI FUORI DEL QUADRO EUROPEO. SOLO ALL'INTERNO DEL QUADRO ISTITUZIONALE DELL'UNIONE, E SOPRATTUTTO DELL'EUROZONA, IL NOSTRO PAESE - NEL RISPETTO DELL'INDIRIZZO POLITICO DELLA MAGGIORANZA DI GOVERNO - PUO' AGIRE PER L'INTERESSE ED IL BENE DEL PAESE, PER LE ATTUALI GENERAZIONI E PER QUELLE FUTURE, ANCHE SOSTENENDO LE RIFORME NECESSARIE AL SUPERAMENTO DEI LIMITI DERIVANTI DALLA COSTRUZIONE DI UN'UNIONE MONETARIA PRIVA DI UN TESORO COMUNE, IN GRADO DI GESTIRE UNA POLITICA ECONOMICA E DI BILANCIO EFFETTIVAMENTE SOVRANAZIONALE.

NON E' PENSABILE CHE SI METTANO IN PERICOLO CON MOSSE AZZARDATE E AMBIGUE I TRAGUARDI CONSEGUITI ATTRAVERSO IL PROCESSO DI INTEGRAZIONE EUROPEA IN OLTRE 70 ANNI DI VITA DELLA NOSTRA REPUBBLICA. PER QUESTO, NEL MOMENTO DI GRAVE INCERTEZZA CHE STIAMO ATTRAVERSANDO, ESPRIMIAMO PIENA FIDUCIA NEL SUO OPERATO COME CAPO DELLO STATO AUSPICANDO CHE L'ITALIA POSSA AFFRONTARE LE SFIDE DELLA COSTRUZIONE EUROPEA CON LA LEVATURA PROPRIA DI UNO DEI GRANDI PAESI FONDATORI.

CON I SENSI DELLA NOSTRA PIU' ALTA STIMA,

MOVIMENTO FEDERALISTA EUROPEO

 

 


Visualizza la mappa delle sezioni MFE Visualizza l'agenda MFE