Circolari

Cari Amici,
sabato 25 novembre si è svolta a Roma, presso la sede del CIFE, la riunione del Comitato centrale, con la partecipazione di oltre 70 militanti, in rappresentanza di una trentina di sezioni. I lavori si sono concentrati soprattutto sulle prospettive offerte all’Europa dall’apertura francese, espressa formalmente dal Presidente Macron con il discorso alla Sorbona del 26 settembre, in merito all’avvio di un processo di riforma dell’Unione europea che porti l’Europa a diventare sovrana, unita, democratica; e sulle responsabilità europee dell’Italia in questa fase...

 
Resoconto della Segreteria

Lettera aperta alla classe politica italiana

Presentazione della "Convenzione per un'Europa federale – Il ruolo e le responsabilità dell'Italia"

Nota sull'Ufficio del Dibattito preparata per il Comitato centrale

Calendario delle riunioni e degli eventi del 2018

Appello europeo "Una finestra di opportunità per un'Europa sovrana, unita, democratica"

Appello sulle responsabilità europee dell'Italia

 

[...] Colgo l’occasione di questa circolare per segnalarvi il resoconto diffuso dalla segreteria UEF sull’incontro di venerdì 20 ottobre all’Assemblée nationale a Parigi, che è andato molto bene, sia per il livello degli interventi politici sia per la partecipazione del pubblico (sala gremita, da trecento posti). A seguire i lavori del Comitato Federale, nei due giorni successivi, con l’approvazione dell’Appello (che abbiamo anche tradotto in italiano) che funge da piattaforma politica comune a livello europeo per le azioni delle sezioni nazionali...

 

 

Gentili amiche e cari amici,
vi allego e vi riporto qui in calce il comunicato congiunto CISL - MFE a seguito dell'incontro avvenuto ieri a Roma...

 

 

Cari Amici,
il discorso di Macron alla Sorbona “Iniziativa per l’Europa. Discorso per un’Europa sovrana, unita, democratica” ha aperto una straordinaria opportunità per la nostra battaglia per l’Europa federale...

 

Cari Amici,
vi allego il testo del comunicato predisposto dalla Segreteria e dalla Presidenza sul discorso di Macron alla Sorbona e sul rilancio coraggioso da parte della Francia del progetto europeo.
Domani il testo verrà inviato in forma di comunicato stampa agli indirizzari politici e ai giornalisti.
Cordiali saluti,
Luisa Trumellini

Cari Amici,
vi allego il testo del telegramma che il Presidente Anselmi ed io abbiamo spedito al Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni in vista del suo incontro nel pomeriggio a Lione con il Presidente Macron.
A brevissimo diffonderemo anche un comunicato sul discorso di ieri alla Sorbonne.
Cordialmente,
Luisa Trumellini

Presentazione, programma e informazioni logistiche:

 

Cari Amici,
sabato scorso, 16 settembre, si è tenuta a Milano la riunione della Direzione nazionale, con una folta partecipazione di membri effettivi della Direzione, insieme ad alcuni segretari regionali, e di osservatori, tra cui molti membri della Direzione nazionale GFE, che hanno voluto prendere parte ai lavori per partecipare alla definizione delle linee della nuova fase della Campagna per la Federazione europea...

Resoconto della riunione

Appello "Per un'Europa federale - Le responsabilità dell'Italia

Volantino per la campagna

Linee gujida per la compagna

Report del Team comunicazione

Contributo di R. Castaldi sullo sviluppo dei rapporti con i media

Contributo di S. Pistone su l'Italia e l'unificazione europea

Programma del convegno "Il federalismo europeo e la politica nel XX secolo: l'attualità del pensiero di Mario Albertini"

Schede della campagna per la federazione europea

Dépliant del Movimento federalista europeo

 

Le tensioni e le impasse che si registrano ad ogni incontro dei Capi di Stato e di governo, e che, in ultima istanza, investono il problema di come organizzare la solidarietà all'interno del quadro europeo e di quanta sovranità condividere, confermano che serve un'accelerazione per far compiere all'Unione quel salto istituzionale senza il quale nessun dossier controverso riuscirà a sbloccarsi, nessuna politica di reale cambiamento potrà essere perseguita, nessun riequilibrio dei rapporti di potere a livello globale potrà imporsi. Lo chiede lo stesso Macron in un'intervista uscita su alcuni quotidiani francesi e tedeschi ieri.
In questo scenario, è chiaro che i segnali che arrivano dalla politica italiana sono particolarmente gravi e preoccupanti. In questi giorni, oltretutto, Matteo Renzi, sembra aver aperto nel peggiore dei modi una lunghissima campagna elettorale.

Il ruolo del MFE diventa pertanto determinante per dare argomenti e sostegno a quella parte del PD stesso e dell'opinione pubblica europeista che vive con imbarazzo il cambiamento di rotta del partito e che può diventare il vettore per spostare il baricentro della posizione del partito.

L'essenziale, per noi, per essere efficaci con la nostra campagna e poter incidere efficacemente sulla situazione, è quello di riuscire a convogliare tutti i nostri messaggi sui due punti cruciali della responsabilità europea dell'Italia, e della centralità della riforma dell'eurozona a livello strategico, come leva per aprire il cantiere della riforma dei Trattati.


Visualizza la mappa delle sezioni MFE Visualizza l'agenda MFE