Comunicati, dichiarazioni, prese di posizione

Di fronte al parere negativo della Commissione europea sul documento programmatico di bilancio, il governo italiano deve scegliere se riconoscere la validità dei rilievi ricevuti – condivisi anche dall’Ufficio Parlamentare di Bilancio italiano, l’organismo indipendente di controllo in materia di bilancio – o se portare il paese al default e alla conseguente sospensione dello Stato di diritto. In questo caso i cittadini si risveglieranno in un paese allo sfascio, senza soldi e senza futuro...

 

 

 

Il Movimento Federalista Europeo e la Gioventù Federalista Europea promuovono la mobilitazione paneuropea 13-10 a Firenze per un’Europa più unita e democratica.

 

 

 

il 19 settembre si è tenuto a Roma un incontro tra Giorgio Anselmi per il MFE e Sergio Bassoli e Fausto Durante per la CGIL. Oltre alla già confermata presenza dei federalisti alla Perugia – Assisi, si è convenuto che le sezioni MFE prendano contatto con i comitati che varie organizzazioni sindacali e sociali stanno costituendo in molte città italiane per riprendere il percorso che aveva condotto al successo delle manifestazioni in occasione del 60° anniversario dei Trattati di Roma.

Qui l'elenco dei coordinamenti cittadini.

 

 

Domenica 2 settembre si apre il 37° Seminario di formazione federalista di Ventotene, organizzato dall'Istituto di Studi Federalisti "Altiero Spinelli", che anche quest'anno ospiterà personalità importanti del mondo politico e istituzionale, dell'università e della comunicazione e coivolgerà 150 giovani federalisti nei sei giorni successivi.

 

 

La Segreteria del MFE e la Direzione nazionale della GFE hanno deciso, di comune accordo, di aderire al sit-in Insieme senza Muri che si svolgerà martedì 28 agosto in piazza San Babila a Milano in occasione dell'incontro tra Matteo Salvini e il Primo Ministro ungherese Viktor Orban.

 

Il Presidente Conte, dopo giorni in cui ha assistito senza intervenire alle dichiarazioni eversive e alle decisioni totalmente arbitrarie e ingiustificabili del suo Ministro degli interni sul caso della Diciotti, ha scelto di schierarsi pubblicamente con il Comunicato stampa del 24 agosto, criticando i partner europei per la mancata solidarietà, facendo riferimento ad una serie di informazioni false e minacciando impossibili ritorsioni...

 

Il Consiglio europeo che si è svolto nei giorni scorsi ha offerto ancora una volta ai cittadini e al mondo uno spettacolo desolante di disunione e di opposti nazionalismi...

 

In vista del confronto con il Presidente del Consiglio, che riferirà domani in Aula sulla posizione del Governo italiano al Consiglio europeo del 28-29 giugno, vi inviamo alcune riflessioni in merito in particolare alle proposte di riforma dell’Eurozona che fanno seguito all’accordo raggiunto da Francia e Germania: desideriamo attirare la vostra attenzione specificamente sul punto cruciale del bilancio separato per l’area Euro...

 

Le due forze politiche che hanno vinto le elezioni del 4 marzo hanno dato legittimamente vita ad un governo. Il Presidente del Consiglio, nel chiedere la fiducia del Parlamento, ha sottolineato che il nuovo esecutivo si propone come il “governo del cambiamento”. In buona sostanza, vi sono due modi di concepire tale cambiamento...

 

La drammatica crisi politica e istituzionale che si è consumata nella giornata di ieri ha visto il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella adempiere ai propri doveri istituzionali con un comportamento coraggioso e lungimirante...

 


Visualizza la mappa delle sezioni MFE Visualizza l'agenda MFE