Lettere, messaggi

Appello del Comitato centrale del Movimento federalista europeo "Un’iniziativa per riformare l’Unione europea".

 

 

In questo momento importante per il Paese, all’avvio di una nuova legislatura, il Movimento Federalista Europeo, fondato da Altiero Spinelli nel 1943 e da sempre convinto che la linea di divisione tra partiti progressisti e partiti reazionari cade lungo la sostanziale nuovissima linea che separa le forze che si battono a favore o contro la costruzione della Federazione europea, si rivolge, come già fatto nel corso della campagna elettorale, a tutte le forze politiche nazionali per richiamare l’attenzione sulle responsabilità europee dell’Italia.

 

 

Ai candidati alle elezioni politiche del 4 marzo 2018

Oggetto: Per un’Europa federale – Le responsabilità dell’Italia Impegno dei candidati

Le elezioni nazionali del 4 marzo, in cui gli elettori decideranno la composizione del Parlamento per la prossima legislatura, non saranno determinanti solo per stabilire quale governo potrà entrare in carica nel Paese, ma anche per capire quale sarà la posizione europea dell’Italia...

 

Dear Reiner, dear Christian, dear Friends,

This letter is sent on behalf of the central committee of the European Federalist Movement (MFE), which has asked me to write to you to set out the expectations with which Italian federalists, and all of the pro-European forces in our country, are currently watching the political developments in Germany.

Il Presidente e la Segretaria del Movimento federalista europeo hanno inviato il seguente telegramma al Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni in vista del suo incontro nel pomeriggio a Lione con il Presidente Macron.

Signor Presidente,

le conclusioni del Consiglio europeo dei giorni scorsi, in particolare sul tema della sicurezza e della difesa europee, rappresentano una tappa significativa del percorso di rafforzamento della cooperazione all’interno dell’UE. L’avvio del Fondo europeo per la difesa...

Onorevole,
la Marcia per l’Europa di sabato 25 marzo, che il MFE ha organizzato insieme all’Unione europea dei federalisti e al Gruppo Spinelli del Parlamento europeo, è stata un grande successo e ha rappresentato un segnale della volontà dei cittadini europei di impegnarsi in prima persona per il rilancio del processo di unificazione europea...

 

Egregio Signor Presidente,

il Movimento Federalista Europeo ha vivamente apprezzato il risalto che Lei ha voluto dare alla dimensione europea nel discorso di presentazione alle Camere del Suo Governo, non solo ricordando la “straordinaria avventura” del processo di integrazione, ma anche sottolineando con forza il ruolo che l'Italia ha avuto e può ancora avere come Paese fondatore...

Signora Vice-Presidente, Cara Federica,

desideriamo esprimerLe il nostro apprezzamento e sostegno all’azione che sta svolgendo per un rilancio su basi nuove di una strategia globale dell’Europa nel campo della politica estera e della sicurezza. La Sua azione, come riferiscono le notizie di stampa a proposito della riunione informale dei ministri degli Esteri europei svoltasi a Bratislava, sembra stia facendo breccia in alcuni governi europei.

Dear Presidents, Dear Friends,

I’m writing to you in view of our next meetings.We are living hard European times. However, though shyly, both at the national level (at least among some governments) and at the European level (within the European Commission and the European Parliament), the awareness of the need of a European political relaunch is growing.[...]
The first opportunity is a cultural-political one, and it comes from the relaunch of the Ventotene Manifesto's goals and principles evoked and celebrated by the newspapers and some political leaders during these days.[...]The second opportunity/challenge is an organizational one: it is represented by the 60th anniversary of the Treaty of Rome, next March 25th.


Visualizza la mappa delle sezioni MFE Visualizza l'agenda MFE