Marcia per l'Europa
 


Roma, 25 Marzo 2017
60° Anniversario dei Trattati di Roma
EUROPEI, INSIEME IN MARCIA PER L’EUROPA!

Per 60 anni le Comunità europee, prima, e l'Unione europea in seguito, hanno contribuito ad assicurare la pace, la prosperità e il progresso in Europa. L'Europa ha garantito la pace e lo stato di diritto dopo secoli di guerre. L'Europa ha guidato verso la democrazia i paesi del continente che uscivano dalle dittature e dal totalitarismo. L'Europa, per decenni, è stata cruciale per il progresso economico e sociale dei paesi europei. L'Europa ha ispirato le altre regioni del mondo nella loro ricerca di unità e di modernità. Eppure, l'Europa rimane una costruzione incompleta che rischia di collassare se non viene completata rapidamente.

Mentre dobbiamo combattere con un'economia che fatica a decollare e perdiamo influenza in un mondo globalizzato dominato da potenze di dimensione continentale, noi Europei non possiamo pensare di rinchiuderci all'interno delle nostre frontiere nazionali, sperando di lasciar fuori i problemi. Gli Stati europei non hanno futuro se rimangono divisi e si scontrano tra di loro invece di rimanere uniti. Tornare ai vecchi nazionalismi ci indebolirebbe e basta. Possiamo essere all'altezza delle sfide che abbiamo di fronte a noi solo se rimaniamo uniti, completando l'unione politica dell'Europa.

Chiediamo ai Capi di Stato e di Governo, che si devono incontrare a Roma il 25 marzo 2017, di approvare una roadmap per rilanciare e completare l'unione economica e politica.

Poiché l'Unione europea ha una moneta unica, l'euro, dovrebbe esserci anche una politica economica europea con risorse proprie europee, per modernizzare e rilanciare l'economia europea. Poiché l'Unione europea ha frontiere esterne comuni, dovrebbe avere anche una guardia costiera comune per controllarle. Poiché le regioni limitrofe sono afflitte da guerre e instabilità, le forze di difesa europea dovrebbero proteggerci, aiutare a pacificare le regioni intorno a noi e contribuire alla gestione delle crisi internazionali e dei conflitti. Poiché la minaccia del terrorismo e del crimine globale crescono, gli Europei dovrebbero cercare di prevenirli e combatterli insieme, con la cooperazione reciproca e con strumenti europei. Poiché le democrazie nazionali non possono governare le forze economiche e politiche al di là delle frontiere nazionali, solo un governo europeo e una vera democrazia europea permetterebbero ai cittadini europei di recuperare il controllo del proprio destino.

Per chi crede in un'Europa forte, unita e democratica è venuto il momento di mobilitarsi. Contro il nazionalismo e il populismo. Per un'Europa che contrapponga l'unità alle vecchie divisioni e ai nuovi muri. Per un'Europa unita capace di mantenere le sue promesse di pace, libertà, sicurezza e prosperità. Per un'Europa capace di essere solidale e di condividere le responsabilità. Per un'Europa che protegge i valori e gli interessi europei nel mondo. Per un'Europa democratica che mette il potere nelle mani dei cittadini. Per un'Europa della speranza contro l'Europa della paura. Per un piano di rilancio dell'unità politica dell'Europa.

 

Unisciti agli altri Europei
per la Marcia per l’Europa a Roma il 25 Marzo 2017

 

 

Visita il sito euopeo

MARCHFOREUROPE2017.EU

Visita il sito ialiano

MARCIAPERLEUROPA2017.IT

 


Visualizza la mappa delle sezioni MFE Visualizza l'agenda MFE