Brexit

  • Bexit: Ora tocca ai Paesi dell'euro zona capire cosa vogliono

    Intervista di Andrea Bonanni (la Repubblica del 21.02.2016) a Roberto Gualtieri
    «Adesso la strada è aperta. Abbiamo sciolto il nodo delle due velocità. Riconoscendo che la Gran Bretagna ha diritto a un minor grado d’integrazione, spianiamo il terreno per una maggiore integrazione tra gli altri europei. E non solo in campo economico, ma in tutti quei settori che finora erano bloccati dai veti britannici».

    Leggi tutto ...

  • Brexit, prime riflessioni sulle conseguenze economiche

    La Brexit, i costi economici della Non-Europa: l’unione monetaria rischia una crisi molto seria e le nostre economie di collassare se i paesi dell'euro non decidono, in tempi brevi, di aprire il cantiere istituzionale per giungere ad una federazione.

    Leggi tutto ...

  • Brexit: lezione amara

    Anche se Brexit rappresenta plasticamente il fallimento dell’uscita dall’UE, questo non è sufficiente per spostare nuovamente il favore popolare dalla parte dell’integrazione. Ma l’adesione profonda del popolo europeo può essere recuperata con le prossime elezioni europee. In questo i partiti hanno una grande responsabilità.

    Leggi tutto ...

  • Brexit: riflessioni sulla crisi

    La lezione per gli europei del referendum britannico: rafforzare le istituzioni comuni per reagire al ritorno del nazionalismo.

    Leggi tutto ...


Visualizza la mappa delle sezioni MFE Visualizza l'agenda MFE