È  disponibile online il nuovo numero de L'Unità europea.

Sommario:
Il Punto / Riunioni MFE/UEF / Guerra dei dazi / Economia / Bilancio europeo / Medio Oriente edifesa europea / Osservatorio federalista / Attività delle sezioni / Europa/Mondo

Leggilo con
Scaricalo e leggilo in PDF

Il Direttore Antonio Longo ne accompagna l'uscita con questo breve pezzo di presentazione.

"Appare sempre più chiaro che il biennio 2018-2019 sarà decisivo per l’Europa. Le elezioni italiane hanno chiuso un ciclo elettorale, avviato nel 2017 con Olanda e Francia e proseguito con Germania e Austria, dal quale è emerso che la vera discriminante non è più quella di un tempo, bensì tra chi vuole andare avanti nel processo di unificazione e chi vorrebbe tornare alle vecchie divisioni del passato. E appare ancor più evidente in Italia: senza una chiara ‘scelta di campo’ a favore dell’avanzamento del processo di unificazione europea non c’è governabilità che tenga. Solo la palese cecità dei partiti impedisce di vederlo.

I nodi stanno venendo al pettine. Nel Parlamento europeo si apre la battaglia per il bilancio dei prossimi anni: sarà la materia delle elezioni europee del 2019. Nel Consiglio europeo di giugno si affronteranno i temi delle riforme europee (con quale governo sarà presente l’Italia?): lo impone un Mondo che sta cambiando in fretta e che ridefinisce poteri ed equilibri. Il tempo dei giochi di cortile italico è finito."


Leggilo con

Scaricalo e leggilo in PDF

 

 


Visualizza la mappa delle sezioni MFE Visualizza l'agenda MFE