La mattina di lunedì 10 dicembre si è svolto a Milano, presso il Palazzo ex Stelline, l'incontro pubblico “Verso le elezioni europee 2019. Le sfide per la competitività, lo sviluppo e la convergenza dell’area Euro. Come costruire gli strumenti europei?”. Il convegno è stato promosso d’intesa dal MFE e dalla Rappresentanza di Milano della Commissione europea in vista del Consiglio europeo di dicembre che discuterà la riforma dell’Eurozona proposta da Francia e Germania.

Alla presenza di più di 200 persone, in buona parte studenti con i loro insegnanti, si sono avvicendati al microfono – dopo i saluti di Paolo Lorenzetti e di Alan Rizzi per conto della Presidenza della Regione Lombardia – Giorgio Anselmi, moderatore della prima parte dell’incontro; Carlo Altomonte, Università Bocconi; l’on. Bruno Tabacci; Andrea Donegà, segretario Fim Cisl Lombardia; Massimo Gaudina, per la Commissione europea; Luisa Trumellini, moderatrice della seconda parte dell’incontro; Giulia Rossolillo, Università di Pavia; il Sen. Alessandro Alfieri; Brando Benifei, Parlamento europeo.
Ha concluso i lavori Sandro Gozi, Presidente dell’UEF.

C’è stata anche l’opportunità di ascoltare domande e riflessioni provenienti dal pubblico, in particolare dagli studenti. Nell’insieme è emersa la consapevolezza della gravità del momento che il mondo e gli europei attraversano, che gli Stati europei possono sperare di affrontare con successo questa nuova epoca solo se politicamente uniti tra loro, e che per questo è necessario un cambio di passo per i governi e gli Stati, così come per le forze politiche e per gli stessi cittadini; e come  lo sbocco non possa che essere un nuovo assetto federale per l’Eurozona. E questi dovrebbero essere gli obiettivi anche per gli eletti nel prossimo Parlamento europeo.

 

“Alla base di questa cruda polarizzazione “pro” o “contro” l’Europa c’è una tacita domanda, sinora rima- sta inevasa, anche se riguarda il passaggio cruciale – ossia: un’unione monetaria che opera in condizioni

sub-ottimali, dovrebbe semplicemente essere “impermeabilizzata” contro il rischio di attacchi speculativi, o piut- tosto dovremmo tornare alla promessa mancata dello sviluppo della convergenza economica nell’area euro per far evolvere l’unione monetaria in un’unione politica capace di agire in modo efficace? Questa promessa, originaria- mente, era legata politicamente all’introduzione dell’UEM […]

Entrambi gli obiettivi sono necessari: da un lato migliorare la messa in sicurezza dell’euro, dall’altro […] creare un bilancio per l’Eurozona e – sotto la guida di un “Ministro europeo delle Finanze” – competenze controllate democraticamente per agire politicamente a quel livello. L’Unione europea potrà guadagnare valore politico e consenso popolare solo acquisendo competenze e risorse di bilancio per realizzare programmi legittimati democraticamente per contrastare il crescente divario economico e sociale tra i suoi Stati membri.

Jürgen Habermas, “New” Perspectives for Europe, Social Europe, 22 ottobre 2018

 

Lunedì 10 dicembre, ore 9.30 - 13.00
Palazzo delle Stelline, C.so Magenta 61- Sala Leonardo - Milano

 

Ore 9.30-11.30 - I PARTE - Le sfide economiche per l’area euro
Modera e introduce: Giorgio Anselmi - Presidente nazionale MFE

Saluti

Paolo Lorenzetti - Segretario MFE Milano
Alan Christian Rizzi - per la Regione Lombardia

Tavola rotonda

Carlo Altomonte - Università Bocconi
Massimo Gaudina - Capo della Rappresentanza a Milano della Commissione europea
Bruno Tabacci - Camera dei Deputati
Gianluigi Viscardi - Vicepresidente Nazionale Piccola Industria di Confindustria
Andrea Donegà - Segretario Generale Fim Cisl Lombardia

11.15-11.30 Coffee break

Ore 11.45-13.00 - II PARTE - Le sfide politiche per l’area euro
Modera e introduce: Luisa Trumellini - Segretaria nazionale MFE

Relatori

Giulia Rossolillo - Università degli Studi di Pavia
Alessandro Alfieri - Senato della Repubblica
Brando Benifei - Parlamento europeo

Conclusioni

Sandro Gozi - già Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio
Presidente dell’Unione Europea dei Federalisti

Movimento Federalista Europeo – Milano, Via S. Rocco, 20

 


 

 


Visualizza la mappa delle sezioni MFE Visualizza l'agenda MFE