I federalisti europei sono convinti che l’Europa può uscire dalla crisi e rafforzarsi solo dandosi un nuovo assetto, coinvolgendo i cittadini e avendo il coraggio di aprirsi la via con un’avanguardia di forze politiche e sociali e di paesi determinati ad andare avanti. Le forze pro-europee sono oggi chiamate ad abbandonare i timori ed affrontare con coraggio e visione la sfida sul futuro dell’Europa. La battaglia all’interno del prossimo Parlamento europeo dovrà essere proprio quella volta a creare uno schieramento unitario di queste forze, che, collegato con la parte di società che vuole l’Europa e in alleanza con i governi nazionali che credono nell’unità, spinga a ridiscutere i trattati e a dar vita, con i paesi disponibili, ad una costituzione federale europea, nucleo di un’Unione europea più ampia in cui si collochino gli Stati che non vogliono l’unità politica, ma solo il mercato unico.
Questo è il senso della nostra Campagna europea, I choose Europe, che il Presidente dell’UEF Sandro Gozi ha lanciato in queste settimane a Milano e nelle maggiori capitali europee e che il Movimento federalista europeo ha fatto propria.

#IchooseEurope su Twitter
#IchooseEurope su Facebook
Verso le elezioni europee 2019, Per un’Italia europea
Io scelgo l’Europa: democratica, sovrana, federale
.
 

Milano, 26 gennaio: Gozi e l'MFE lanciano la campagna #IchooseEurope

Il dibattito con Astrid Panosyan, delegata di En Marche! per l’azione internazionale che ha avuto luogo il 26 gennaio a Milano è stata l’occasione per il Presidente dell’Unione Europea dei federalisti Sandro Gozi e per la Segretariia del MFE Luisa Trumellini per lanciare in Italia la campagna I choose Europe dei federalisti europei in vista delle prossime elezioni europee.           
Al dibattito sono intervenuti anche Roberto Cociancich dei Comitati Azione Civile e a Paola Testori Coggi di  Per l’Italia con l’Europa.

Adesioni all’appello ai partiti pro-europei “Contro il nazionalismo, uniti per l’Europa”

In questi giorni sono state raccolte le prime importanti adesioni all’appello del Mfe alle forze politiche in vista delle elezioni europee: quelle dei candidati alla segreteria del PD Roberto Giachetti, Maurizio Martina e Nicola Zingaretti e quella dell'europarlamentare Mercedes Bresso.

Castelfranco Veneto (VR)

La sera del 17 gennaio, presso le sale del MFE di Castelfranco Veneto, si è tenuto un incontro di formazione e dibattito a partire dal libro di Marcello Veneziani “Comunitari o liberal. La prossima alternativa?”, edito da Laterza.  L’incontro è stato l'occasione per aggiornare gli intervenuti sulle iniziative del MFE che precederanno le elezioni europee.

Ferrara

Le relazioni di Andrea Gandini, Gianpiero Magnani e Nello Pasquini hanno stimolato il dibattico pubblico organizzato dall'Mfe ferrarese sull'attuale fase storica della nostra Europa, che si avvia all'appuntamento elettorale del prossimo maggio per la prima volta in un clima politico così conflittuale ed incerto come l'attuale.
Ha introdotto ed accompagnato relazioni e dibattito Alberto Orioli, vicedirettore del quotidiano “Il Sole 24 Ore”.
L’incontro è stato reso possibile anche dalla preziosa collaborazione dell’Associazione Cristalli nella Nebbia, del Circolo PD e del Circolo ACLI di Pontelagoscuro nonché del Centro Sociale “Il Quadrifoglio” che ha messo a disposizione il suo teatro.

Gallarate (VA)

La Campagna del MFE per le elezioni europee è stata avviata a Gallarate il 24 gennaio con un dibattito pubblico sul tema “Europee 2019, un’elezione decisiva per lo sviluppo sostenibile e la coesione sociale”.
All’incontro, introdotto da Antonio Longo, direttore de L’Unità Europea, e moderato da Attilio Geroni, responsabile redazione Esteri del Sole 24 Ore, hanno preso parte Alberto Majocchi, dell’Università di Pavia, Marco Petracco Giudici, della Commissione Europea – Unità Economia e Finanza JRC Ispra, e Angelo Senaldi, Direttore dell’Area Innovazione dell’Associazione Imprenditori Europei (AIME).
Il convegno ha avuto un buon successo di pubblico (più 50 partecipanti) ed è stato ben riportato sulla stampa locale.

Mantova (Castelluccio)

Il 18 gennaio il deputato Bruno Tabacci, il parlamentare europeo Massimiliano Salini e il presidente del MFE Giorgio Anselmi hanno preso parte a Castellucchio ad un convegno sui temi europei.
L’evento, promosso dalla sezione MFE di Mantova, ha avuto il patrocinio dei Comuni di Castelluccio e di Curtatone.

Milano

“Tredici Eurostorie di ordinario successo, in tempo di Brexit” è il tema affrontato in un testo che si propone di riflettere su un’Europa che, al di là delle diversità esistenti e delle difficoltà affrontate negli anni, non si è mai fermata di fronte alle sfide poste dalla competizione mondiale. Fra criticità vere e ostacoli troppo spesso artificiosamente enfatizzati, lo spirito dei padri fondatori ha sconfitto populisti ed euroscettici.
Il libro è stato presentato l’11 gennaio a Milano durante un dibattito pubblico al quale hanno partecipato:
  - Daniele VIOTTI, Parlamento europeo
  - Luca BERTONI, Consigliere Camera di commercio di Milano
  - Rita PALUMBO, Segretario Generale Ferpi, ceo WIP Consulting
  - Luisa TRUMELLINI, Segretaria nazionale Movimento Federalista Europeo
  - Stefano ROLANDO, Docente Università IULM di Milano
  - Lia QUARTAPELLE, Deputata Pd - Commissione Affari Esteri e Comunitari
  - Massimo CONDINANZI, Docente Università degli Studi di Milano
  - Monica DIDO’ e Francesco TUFARELLI, curatori
  - Paolo ACUNZO, Enzo Maria LE FEVRE, Simona Clivia ZUCCHETT, autori
Ha moderato il giornalista Fabio DE ROSSI.

Il Segretario Generale della GFE, Antonio Argenziano, è intervenuto al Congresso fondativo di Più Europa, il 26 gennaio a Milano. Qui una registrazione dell’intervento.

Sabato 19 gennaio, organizzato dai Circoli ACLI Gorla, La Gobba e Turro di Milano, si è svolto il pubblico incontro dal titolo “Europa convivenza di popoli”. Rispondendo alle domande del giornalista Giulio Martini, Paolo Lorenzetti, segretario MFE di Milano e Alberto Fossati del Centro Studi ACLI milanese, hanno illustrato le ragioni per cui un’Europa unita e democratica è oggi necessaria per far fronte alle sfide del nostro tempo.

Pavia

Il 9 gennaio ha avuto luogo presso la sede del Mfe di Pavia un incontro di approfondimento dedicato ai giovani delle scuole medie della città sul tema delle sfide poste alla società europea dalle nuove tecnologie.

Il 30 gennaio, MFE e GFE di Pavia hanno organizzato l'incontro "Le reti per un'Italia europea in un'Europa federale, azioni e prospettive in vista delle elezioni europee del 26 Maggio".       
L'evento era aperto alla partecipazione dei partiti, delle organizzazioni e dei cittadini che vogliono promuovere una comune piattaforma di riflessione e azione in occasione della campagna elettorale europea.

Pistoia

Giulio Saputo, segretario del Mfe toscano, Piervisrgilio Dastoli, Presidente del Movimento europeo, l’Eurodeputata Elly Schlein e Aldo Bartoli, Presidente del Comitato provinciale ANPI sono intervenuti il 12 gennaio al convegno “Il manifesto di Ventotene fra passato e presente per costruire una nuova Europa” organizzato dall’ANPI di Pistoia.

Pordenone

Anche quest’anno il MFE ha partecipato alla commemorazione dell'eccidio nazifascista del 14 gennaio 1945 a Pordenone, organizzata il 19 gennaio da ANPI Comitato Provinciale Pordenone. Durante l'evento abbiamo potuto testimoniare come l'idea federalista di un'Unione dei popoli europei sia nata dalla Resistenza e abbia come primo e principale obiettivo il fatto che la guerra tra i fratelli e le sorelle d'Europa sia impossibile.

Roma

INFOEUROPE è una rassegna itinerante di eventi organizzati dalla nelle cinque sezioni presenti nella regione. Nasce con l'obiettivo di analizzare e comprendere il rapporto tra i cittadini europei e l'Unione Europea, in particolare nell'ambito della comunicazione.
Il primo appuntamento ha avuto luogo a Roma il 15 gennaio presso la sede CIME ed ha avuto come tema le opportunità giovanili offerte dall'UE.

“Patrimonio Europa. Radici, stato dell’arte, visione”  è il titolo del convegno organizzato il 29 gennaio dall'Istituto di studi federalisti "Altie­ro Spinelli" in coll­aborazione con il Li­ceo Scientifico G.B. Grassi di Latina e con il contributo di Movimento Federalis­ta Europeo e Gioventù Federalista Europea.
Il dibattito, che ha avuto luogo presso la sede di Spazio Europa, gest­ito dall'Ufficio del Parlamento europeo in Italia e dalla Rappresentanza in Ital­ia della Commissione europea, è stato animato da militanti del MFE e della GFE di Roma. Si è discusso del ruolo e delle funzio­ni delle Istituzioni dell'Unione Europea partendo dai principi che animano lo sp­irito dei Trattati dell'UE.

Torino

A gennaio sono proseguiti presso la sede MFE di Torino gli incontri sui temi europei del momento:

  • 4 gennaio: Francesco Mazzaferro, alto dirigente della BCE, ha tenuto una relazione sulla situazione dell’Unione monetaria europea e sul ruolo della BCE.
  • 14 gennaio: relazione di Domenico Moro sugli sviluppi relativi alla politica estera e alla difesa europea.
  • 21 gennaio: relazione di Massimo Contri (MFE Verona) sul tema “Lo sviluppo tecnologico e l’impatto sulla società europea: il mondo del lavoro e l’organizzazione sociale”.

Il 28 gennaio, nel quadro della campagna “I choose Europe” si è svolto un dibattito sul ruolo a favore di un ordine internazionale più pacifico e cooperativo, e quindi del rafforzamento dell’ONU che l’Unione Europea è chiamata a svolgere. Il che presuppone un decisivo avanzamento della capacità di agire internazionale delle istituzioni comuni europee. Nel dibattito, che è stato presieduto dal presidente piemontese MFE Emilio Cornagliotti e in cui è stato presentato il libro di Domenico Moro “Verso la difesa europea. L’Europa e il nuovo ordine internazionale” (Il Mulino, 2018), sono intervenuti, oltre all’autore del libro, il segretario torinese MFE Claudio Mandrino, l’esponente del PD Federica Sanna ed iscritti alla sezione di Torino.

Il 12 gennaio un nutrito gruppo di federalisti torinesi e piemontesi ha partecipato e portato il saluto del MFE alla manifestazione pro-TAV, svoltasi in Piazza Castello in cui erano presenti oltre 30.000 persone.

Il 22 gennaio, nel quadro della campagna “I choose Europe”, l’Unitre in collaborazione con l’MFE ha organizzato nell’Aula Magna del Liceo Classico Massimo D’Azeglio un incontro sul tema “Le elezioni del Parlamento europeo. Un confronto cruciale”, a cui hanno partecipato duecento persone. Relatori: Sergio Pistone (Università di Torino e MFE) e Umberto Morelli (Università di Torino e MFE). Ha presieduto Lucia Cellino (Dirigente Unitre).

Verona

Dopo aver discusso del quadro politico in Germania il 20 ottobre scorso e di quello in Italia il 2 dicembre, con l'inizio del nuovo anno la serie di incontri in vista delle elezioni europee sui principali Paesi europei è proseguita il 5 gennaio presso la sede del MFE alla Casa d’Europa parlando della Francia.
I fatti politici su cui riflettere non sono mancati: le proteste dei gilets jaunes hanno agitato la politica francese negli ultimi due mesi ed hanno avuto una forte ripercussione sugli equilibri europei a pochi mesi dalle elezioni di maggio.

 
Gli appuntamenti di febbraio

Palermo, 5 febbraio

Il 5 febbraio si è tenuta presso l'Aula Falcone dell'ex Collegio San Rocco una tavola rotonda dal titolo "Perché Europa - Sfide e prospettive dell'UE", organizzato dal MFE e dall'Associazione Donne Elettrici di Palermo. Il prgramma prevedeva le introduzioni di Allessandro Bellavista, Direttore del Dipartimento DEMS, Matilde Todaro, Presidente Ande Palermo, e Ruggero Del Vecchio, già Vice-presidente nazionale del MFE. Sono seguiti gli interventi di Claudia Giurintano e di Giorgio Scichilone, entrambi dell'Università di Palermo, e la relazione di Luisa Trumellini, Segretaria nazionale del MFE.

Palermo, 6 febbraio

Quest’estate si è costituito all’Assemblea regionale siciliana l’Intergruppo federalista europeo di cui fanno parte ben 19 deputati di diversi gruppi parlamentari. Giovanni Cafeo è stato eletto presidente.
L’Intergruppo ha organizzato per il 6 febbraio alla Sala Mattarella del Palazzo dei Normanni un convegno dal titolo “Federazione europea: un patto per consolidare democrazia e civiltà”, con gli interventi, tra gli altri, dei Presidenti della Regione siciliana e dell’Assemblea regionale, Sebastiano Musumeci e Gianfranco Micciché, di Sandro Gozi, Presidente dell’Unione Europea dei Federalisti, di Luisa Trumellini, Segretaria nazionale del MFE. Qui il programma del convegno.

Partecipazione all’iniziativa #italiacheresiste, 2 febbraio

Federalisti europei hanno preso parte in molte piazze d’Italia all’iniziativa #italiacheresiste per chiedere con forza che smettano di consumarsi tragedie nel mediterraneo e che non si può criminalizzare l’immigrazione, per un’Europa aperta ma soprattutto federale.
Nella foto un momento della manifestazione a Pisa e a Pavia.

In Emilia Romagna

Faenza

L’MFE di Faenza ha aderito e partecipato, con tante altre associazioni,alla manifestazione nazionale “L’Italia che resiste” del 2 febbraio formando una grande catena umana  intorno alla piazza del Popolo  per dire no alle scelte disumane  che si stanno sempre più facendo nel nostro Paese. 

Si conferma l’appuntamento per giovedì 4 Aprile con Massimo Cacciari, Roberto Balzani e Luisa Trumellini. L’iniziativa si svolgerà al Teatro Sarti di Faenza, alle 20.30, in collaborazione con il Centro regionale e le sezioni di Forlì e Ravenna.

Ravenna

Presso la Casa Matha di Ravenna è in programma una serie di 4 incontri, coordinati dalla sezione MFE di Ravenna, sul tema "La democrazia europea". I primi incontri si sono svolti il 19 e 26 gennaio. Sabato 16 febbraio parteciperà la segretaria nazionale Luisa Trumellini.

Il giornale online RavennaToday ha dato notizia dell’iniziativa riportando l’intervento del Presidente dell’UEF, Sandro Gozi, con il quale ha presentato la campagna dei federalisti europei “I choose europe” e ha ricordato la “serie notevole di iniziative per combattere menzogne e falsificazioni, mobilitare l’opinione pubblica e richiamare la classe politica ai propri doveri e alle proprie responsabilità" messe in cantiere in questi mesi dal MFE.
Si sta inoltre valutando la collaborazione con il settimanale Qui-Settesere, per la pubblicazione di un dossier, contenente testi ed illustrazioni sull’Unione Europea, in vista delle elezioni europee di maggio.

Parma

Iniziativa in collaborazione con il Centro regionale e il Punto Europa di Forlì presso il Liceo San Vitale, con la partecipazione di circa 200 studenti delle classi V.

Proposta di incontro all’Università Popolare di Parma, grazie anche alla disponibilità dimostrata da parte del Presidente Italo Comelli. 

Forlì

In collaborazione con Punto Europa, a breve verrà calendarizzata l’iniziativa con la partecipazione dell’Ufficio d’Informazione a Milano del Parlamento Europeo, presso il Polo forlivese dell’Università di Bologna, sul tema “Comunicare l’Europa oggi”.

In collaborazione con il circolo ACLI Lamberto Valli ed un’ampia rete associativa locale, tra cui la sezione Giordano Bruno dell’ A.M.I., la sezione MFE Nazario Sauro Bargossi ha partecipato al bando promosso della Fondazione Cassa Di Risparmio, inerente le attività collaterali alla Mostra sul Risorgimento. Tra le attivate previste, la proiezione del docu-film “The Great European Disaster Movie” e relativa discussione con i ragazzi delle classi V coinvolte nel progetto.

Ferrara

Oltre a prevedere attività di banchetto e volantinaggio, come fatto anche in occasione delle passate “Action Week”, a breve verrà promosso un ciclo di incontri presso l’Università di Ferrara, Dipartimento di Economia, dal titolo “La buona Europa”, grazie in particolare al contributo di Francesco Badia, Docente ed iscritto alla sezione MFE di Ferrara.

Cesenatico

Iniziative con gli studenti delle scuole superiori, in particolare presso il Liceo Scientifico cittadino.

Bologna

Continuano le collaborazioni con la rete che ha sviluppato le iniziative “Dall’Euro all’Europa federale” presso il Centro CostaArena e con il Comune di Bologna, grazie anche a finanziamenti ottenuti con la partecipazione a bando regionale ER.

Si sta lavorando a calendarizzare un incontro con l’Arcivescovo di Bologna, Mons. Matteo Maria Zuppi, e il Prof. Romano Prodi, sempre da svolgere durante la campagna elettorale europea.

Milano

Giovedì 7 febbraio, presso la Società Umanitaria di Milano, Paolo Lorenzetti, segretario dell'MFE di Milano, di fronte a un pubblico di quasi duecento persone, ha tenuto una lezione sul tema “Europa, ieri, oggi, domani” nell’ambito degli incontri organizzati dall’Università della Terza Età.

Sempre giovedì 7, alle ore 21, presso il Circolo PD “15 Martiri”, nell’ambito di una serie di incontri sul tema “Prepariamoci al voto”, Paolo Lorenzetti ha introdotto il dibattito con una relazione sul tema “Come potrebbe essere un’unione federale?”.

Nella mattinata di sabato 9 febbraio si è svolta l’assemblea pre-congressuale dell’Associazione Mazziniana di Milano. Nel corso dell’assemblea, alla quale ha partecipato Paolo Lorenzetti del MFE, si è discusso delle possibili sinergie tra Mfe e AMI. Lorenzetti, in particolare, ha presentato l’ipotesi di una manifestazione nazionale da tenersi a Milano l’11 maggio in vista delle elezioni europee.

Altre iniziative sono in programma nei mesi di febbraio e marzo, tra le quali un nuovo incontro con il PD il 18 febbraio, questa volta presso il circolo Bocconi; il convengno regionale promosso dall’ANPI e da altre associazioni presso la Canmera del Lavoro di Milano il 22 febbraio, in cui saranno relatori il segretario nazionale MFE Luisa Trumellini e Giulia Rossolillo della Direzione MFE e docente dell’Università di Pavia; il dibattito sul tema “Un’altra Europa è possibile: sovrana federale, democratica”, promosso per il 25 marzo dal Circolo ACLI Bicocca, al quale interverrà Paolo Lorenzetti dell’Mfe.

Latina, 2 febbraio

L’MFE di Latina ha organizzato per sabato 2 febbraio un dibattito pubblico sul tema “L’Europa di ieri, oggi e domani” per promuovere in città la Campagna del MFE per le prossime elezioni europee.

Firenze, 3 febbraio

Stefano Castagnoli, Vice-presidente del Mfe, è intervenuto al congresso fi Firenze di Volt. Qui una registrazione video dell’intervento.

Ragusa, 5 febbraio

La sezione MFE di Ragusa ha presentato alla cittadinanza e agli organi di informazione il programma delle attività per il 2019. Grazie alla collaborazione con alcuni docenti dell’Università saranno organizzati due cicli di seminari sui temi europei. Sono inoltre previsti incontri con i giovani degli istituti della città e della provincia e con gli studenti delle sedi universitarie distaccate di Ragusa e di Modica.
RagusaOggi ha dato notizia dell’iniziativa con un articolo online.

Savona, 8 febbraio

Per venerdì 8 febbraio la sezione MFE di Savona ha organizzato una cena in comune per discutere di Europa: ogni portata è stata accompagnata da un argomento cardine della politica europea. L'iniziativa era anche finalizzata al finanziamento delle attività che la sezione di Savona intende realizzare nei prossimi mesi.

Torino, 8 febbraio

Il Centro Studi sul Federalismo, in collaborazione con il MFE, ha presentato presso il Collegio Carlo Alberto “EUROPEE. Dieci donne che fanno l’Europa”. Sono intervenuti, oltre ad alcune delle autrici (Antonia Battaglia, Monica Frassoni, Francesca Venturi, Daniela Vincenti), Chiara Saraceno (Fondazione Collegio Carlo Alberto), Marco Zatterin (La Stampa), Stefania De Nardiis (Textus edizioni) e Flavio Brugnoli (Centro Studi sul Federalismo).

Lecco, 8 febbraio

Mario Leone, presidente del Centro regionale MFE del Lazio, è stato a Lecco l’8 febbraio per presentare il suo libro "La mia solitaria Fierezza" sulla figura di Altiero Spinelli, padre fondatore dell'Europa Unita e sugli anni del confino fascista di Ventotene e Ponza.
L’evento è stato organizzato dall'associazione La Semina di Merate e dal Movimento Federalista Europeo di  Lecco con il patrocinio del comune di Merate.

Cremona, 15 febbraio

La sezione MFE di Cremona ha in programma tre incontri pubblici per discutere del futuro all'Europa:

  • Venerdì 15 febbraio verrà presentato il libro "Il futuro addosso - L'incertezza, la paura e il farmaco populista" con Ferruccio Capelli, direttore della Casa della Cultura di Milano e autore del libro.
  • Venerdì 15 marzo ci sarà un dibattito su "Il reddito di cittadinanza in Italia e in Europa" con Andrea Fumagalli, docente di economia politica all'Università di Pavia.
  • Venerdì 5 aprile Piero Graglia, docente di storia delle relazioni internazionali all'Università statale di Milano interverrà su "Europa: il futuro addosso".

Pavia

I giovani del PD di Pavia e la sezione della GFE hanno organizzato la sera di domenica 3 febbraio un dibattito pubblico alla Sala San Martino di Tours con la partecipazione dell’europarlamentare Brando benifei, del consigliere provinciale Emanuele Corsico Piccolini, e del presidente della sezione GFE di Pavia, Giovanni Salpieto. Ha moderato Beatrice Oliva, responsabile organizzativa dei Giovani democratici.

Il 5 febbraio è stata grande la partecipazione di studenti al terzo incontro di approfondimento del progetto di educazione alla cittadinanza europea presso la sede cittadina del Mfe. Giulia Rossolillo, docente dell'Università di Pavia, ha introdotto l'incontro con una relazione sul tema “Dall’Europa delle nazioni all’Europa federale“.

La sera di giovedì 7 Febbraio ha avuto luogo, sempre in sede a Pavia, un incontro sulla crisi del Venezuela con relazioni di Stefano Spoltore e Giulia Spiaggi.

Il 18 febbraio è in programma un dibattito pubblico sul futuro dell'Europa dal titolo "Noi (senza) l'Europa" in Santa Maria Gualtieri. Introduce Francesco Brendolise, Consigliere comunale, con interventi dii Luisa Trumellini, Segretaria nazionale del Movimento Federalista Europeo, e Pier Luigi Mottinelli, ex Presidente e Consigliere in Provincia di Brescia. Modera Elia Belli, giornalista e docente di comunicazione.
L'evento è organizzato da La Grande Pavia, Movimento Federalista Europeo di Pavia, Associazione Idee in Circolo e Associazione ComunicareEuropa.

Ventimiglia, 9 febbraio

Si svolge sabato 9 febbraio, alla Biblioteca Aprosiana, l’incontro proposto dal Movimento Federalista Europeo con gli interventi del Sindaco Enrico Ioculano e dell'eurodeputato Brando Benifei sul tema "Europa: prospettive e futuro".
Seguiranno altri due incontri organizzati dalla direzione di Coop Liguria in collaborazione con il Mfe ai quali saranno invitati i consiglieri e soci attivi delle sezioni che avranno modo di informarsi e di discutere sulla storia dell’Unione Europea, sul funzionamento delle sue istituzioni, sui valori che ne stanno alla base e sulle prospettive del processo di integrazione europea.

Verona

Numerose sono le iniziative della sezione Mfe di Verona:

  • Mercoledì 6 febbraio, presso la sede della Società Letteraria di Verona,  Marco Archetti, scrittore e collaboratore de "Il Foglio", ha illustrato il reportage scritto durante il suo recente viaggio nel Venezuela di Maduro. La situazione nel paese sudamericano si è nel frattempo deteriorata e corre il rischio di degenerare in una guerra civile; proprio in questi giorni i principali Paesi europei, ma non l'Italia, hanno riconosciuto come Presidente legittimo Guaidò.
  • Il primo febbraio i federalisti europei di Verona hanno partecipato al dibattito sull'Europa “I giovani narrano l’Europa” che si è tenuto a Santa Maria in Stelle.
  • Venerdì 15 febbraio, ore 9.30, Dipartimento di Giurisprudenza, Via Montanari n. 9: "L'Europa dei cittadini: una sfida per il futuro" (secondo incontro per gli studenti delle classi quinte che voteranno per la prima volta alle elezioni europee).
  • Venerdì 15 febbraio, ore 21.00, Cinema Alcione, Via Verdi, 20: “L'Europa: un sogno o un incubo”, relazione di Giorgio Anselmi, Presidente del MFE (prima giornata di consapevolezza europea promossa dall'Associazione Believe).
  • Martedì 19 febbraio 2019, ore 20.30 – Sala Combonifem - Via Cesiolo, 48: “Europa: sogno o incubo? Cittadinanza, sovranità e istituzioni”, relazione di Giorgio Anselmi, Presidente MFE.
  • Venerdì 22 febbraio, ore 21.00, Cinema Alcione, Via Verdi, 20: “Il trilemma impossibile di Rodrik: globalizzazione, democrazia e sovranità nazionale”, relazione di Matteo Roncarà, Segretario regionale del MFE (seconda giornata di consapevolezza europea promossa dall'Associazione Believe).
  • Venerdì 1° marzo, ore 18.00, Dipartimento di Giurisprudenza, Via Montanari n. 9: Lectio magistralis del filosofo Massimo Cacciari, promotore con altri intellettuali dell'Appello “Salviamo l'Europa”.
  • Venerdì 15 marzo, tarda mattinata fino al pomeriggio, presso Provincia: terzo incontro del Dialogo transfrontaliero Italia - Austria, promosso dalla Commissione europea con la partecipazione di cittadini provenienti da Innsbruk, Bolzano e Trento.
  • Martedì 19 marzo, ore 20.30 - Sala Combonifem - Via Cesiolo, 48: “Fuori dall’euro? Accordi economici e moneta unica”, relazione di Federico Brunelli, Direttore Istituto Spinelli.
  • Mercoledì 20 marzo, ore 17.00, presso Società Letteraria: incontro sulle elezioni europee organizzato dal CDE dell'Università in collaborazione con la Rappresentanza della Commissione europea e con la nostra partecipazione.
  • Martedì 26 marzo, ore 17.00: Reading “Europa unita in versi”, con lettura di una poesia o sua parte per ciascuno dei 42 Stati che compongono l’Europa geografica da parte dei Liberi Lettori presso la Sala Farinati della Biblioteca Civica (in collaborazione con la Prima Circoscrizione).
  • Martedì 2 aprile 2019, ore 20.30 - Sala Africa, Vicolo Pozzo 1, Verona: “Europa: Unione o divisione? La sfida del 2019”, conferenza del Prof. Antonio Padoa Schioppa, Università di Milano.
  • Febbraio – maggio: Concorso “Diventiamo cittadini europei” per il triennio delle superiori, con vari interventi nelle scuole di tutta la regione.

 

 


Visualizza la mappa delle sezioni MFE Visualizza l'agenda MFE