L'Unità Europea N. 2018/2 marzo-aprile

Leggilo on-line con

Scaricalo e leggilo in PDF

Sommario:
Il Punto / Riunioni MFE/UEF / Guerra dei dazi / Economia / Bilancio europeo / Medio Oriente edifesa europea / Osservatorio federalista / Attività delle sezioni / Europa/Mondo

Leggi gli articoli on-line ...

 

I tempi del cambiamento del Mondo sono infinitamente più veloci di quelli in Europa. In Europa, invece, c’è sempre un motivo per rimandare, attenuare, deformare e svilire le proposte di avanzamento sul terreno dell’unificazione.

Quasi 300 anni fa venivano pubblicate anonime le Lettere persiane, un'aspra critica rivolta alla Francia ed all'Europa dell'Ancien Régime. Ebbene, immaginiamo che dei novelli Usbek e Rica venissero a visitare oggi il Vecchio Continente...

L’otto marzo il presidente Trump ha firmato le disposizioni che impongono tariffe doganali del 25% sulle importazioni di acciaio e del 10% su quelle di alluminio, entrate in vigore il 23 marzo. La misura riguarda tutti i Paesi, con la temporanea sospensione dell’UE ...

Durante il suo discorso al Parlamento Europeo il 17 aprile scorso, Emmanuel Macron é ritornato su quanto accaduto alla frontiera italiana, a Bardonecchia, il 31 marzo, quando alcuni doganieri francesi hanno fatto irruzione nella sede di un'associazione che offre assistenza ai migranti...

La Commissione Europea sembra seriamente intenzionata a contrastare l'elusione fiscale delle società multinazionali che operano si Internet, ma tutto dipende dalla volontà degli Stati dell’UE di fare squadra in questo percorso.

Le proposte del Parlamento Europeo hanno creato un grande scontro all’interno del Consiglio Europeo. La discussione sul prossimo bilancio europeo (QFP 2021-2027) può diventare il preludio di una battaglia politica che potrebbe determinare il futuro dell’Unione Europea tra prospettive di rilancio politico e rischi di stagnazione e riflusso.

Se, come afferma il Vicepresidente della Commissione europea Valdis Dombrovskis, “l'anticorpo ai populismi è la lotta senza quartiere alle diseguaglianze”, l'Unione europeadovrà inevitabilmente rafforzare la sua dimensione sociale.

L’intervento militare in Siria del 14 aprile scorso, da parte di Stati Uniti, Regno Unito e Francia, è stato, innanzitutto, una grande manifestazione d’ipocrisia. Ipocrisia che coinvolge anche l’UE e i suoi governi, compresi Berlino e Roma.

Questo articolo è un estratto dal Policy paper n. 31, marzo 2018, pubblicato dal Centro Studi sul Federalismo, che ringraziamo.

 

La Commissione europea ha approvato lo scorso 25 Aprile un piano anti fake news con nuove disposizioni per i social network e i corsi scolastici.

 


Visualizza la mappa delle sezioni MFE Visualizza l'agenda MFE