Marcia per l'Europa
 

Il Consiglio Comunale di Genova ha approvato un Odg di sostegno e adesione alla Marcia federalista del 25 marzo.

 

Il Consiglio Comunale di Genova in vista del 60 anniversario dei Trattati di Roma ha approvato a larga maggioranza un Odg di sostegno e adesione alla Marcia federalista del 25 marzo. L'Odg è stato presentato da Alberto Pandolfo (PD).

Su 29 presenti si sono registrati 23 voti favorevoli (PD, PDL, Musso, Lista Doria), 2 contrari (Federazione della Sinistra) e 4 astenuti (Effetto Genova, ex M5S). 5 non hanno partecipato al voto (Lega Nord).

 


 

Genova, 21 Marzo 2017

 

ORDINE DEL GIORNO

SU 60° ANNIVERSARIO DEI TRATTATI DI ROMA

 

In vista del 60° anniversario dei Trattati di Roma del 25 marzo 2017, il Consiglio Comunale di Genova riunitosi in data 21 Marzo 2017

CONSAPEVOLE

- delle difficoltà con cui in Europa si stanno affrontando la lunga crisi economica e finanziaria, l’emergenza rifugiati e il problema della sicurezza interna ed esterna, difficoltà che stanno erodendo il consenso dei cittadini nei confronti dell’Unione europea;

- che la stessa sopravvivenza del progetto europeo è sempre più spesso messa in discussione.

CONSAPEVOLE ALTRESI’

- che l’unificazione europea ha facilitato la pace, la prosperità e il progresso del nostro continente. Per oltre 60 anni le Comunità europee e l’Unione europea hanno reso possibile il nostro sviluppo economico e sociale, garantito e rafforzato le nostre democrazie;

- che le radici delle attuali difficoltà sono da ricercare nell’assetto istituzionale dell’UE, incompleto ed inadeguato;

- che solo con un sistema di governo sovranazionale efficace, democratico e responsabile l’Europa può divenire abbastanza forte da garantire il futuro dei propri cittadini;

RICORDANDO

- che l’esito del referendum in Gran Bretagna rende ancora più urgente l’avvio della riforma delle istituzioni europee e dimostra la necessità di prevedere la coesistenza all’interno dell’UE di diversi livelli di integrazione tra i vari Stati membri;

AUSPICA

che i Capi di Stato e di governo che si riuniranno a Roma il 25 marzo 2017 approvino una roadmap per rilanciare e completare l’unità economica e politica dell’Europa, avviando:

- le politiche necessarie per fronteggiare le crisi e recuperare la fiducia dei cittadini, sia per quanto riguarda la crescita, lo sviluppo sostenibile e l’occupazione e rilanciare l’economia europea; sia per la gestione comune delle frontiere esterne dell’Unione e dei flussi migratori; sia per avviare la nascita di un’unione della difesa e per garantire la sicurezza interna europea;

- una nuova fase di integrazione che superi gli attuali trattati e permetta di consolidare l’unione in una vera azione politica e di porre fine all’attuale deficit europeo di efficacia, democrazia e legittimità;

PERTANTO

aderendo alle ragioni della manifestazione popolare promossa su questi temi dalle organizzazioni europeiste e federaliste per il 25 marzo a Roma, 

IMPEGNA IL SINDACO A FARSI PORTATORE 

PRESSO IL GOVERNO,  IL PARLAMENTO

E LE ISTITUZIONI EUROPEE

affinché il 60° anniversario dei Trattati di Roma diventi occasione di svolta per la storia europea, per andare oltre gli attuali Trattati, verso un’unione federale per il popolo europeo, per realizzare quel progetto che prese forma grazie a statisti come Antonio Segni, Gaetano Martino e altri colleghi di altri paesi, fino ad arrivare al più recente "Patto di Ventotene", base di una nuova intesa politica su scala europea.

 


Visualizza la mappa delle sezioni MFE Visualizza l'agenda MFE