Marcia per l'Europa
 

L'Unità Europea on-line

Giornale del Movimento
Federalista Europeo

L'Unità Europea, mensile del Movimento Federalista Europeo

 

Redazione: Via Poloni, 9 - 37122 Verona
Tel./Fax 045 8032194
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Direttore: Antonio Longo
Direttore responsabile: Bruno Panziera
Segreteria di redazione
: Gianluca Bonato
Impaginazione grafica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tesoriere: Claudio Filippi

Abbonamento annuo: € 18,00, versamenti sul c.c.p. 10725273 intestato a EDIF.

Iscrizione al ROC: n. 787 del 30/06/2010
Editrice: EDIF via Villa Glori 8 - 27100 Pavia
Stampa: Centro Servizi Editoriali S.r.l. - Grisignano di Zocco (Vicenza)

 

L'attacco di Trump al suo Paese e all'UE sembra aver convinto la Germania a prendere la strada giusta, ma non c'è possibilità di far avanzare il processo di unificazione politica dell'Euroepa senza il ruolo propulsivo anche di Francia e Italia.

Il 25 marzo 2017 è l’occasione per dare una svolta all’Unione Europea, sta infatti emergendo la consapevolezza che un governo europeo reale è la condizione per dare risposte efficaci su due temi fondamentali: la sicurezza e lo sviluppo.

Se l’obiettivo diventa la produzione di beni e servizi a livello europeo che i nostri cittadini aspettano in campi quali la sicurezza o l’immigrazione, allora è necessario dare capacità all’Unione di erogare questi servizi.

Solo un adeguato potere di governo democratico sovranazionale che affronti le questioni di merito che affliggono l'Europa può ridare fiducia agli europei.

Un commento al Policy Brief dell’ISPI “Europe 2017: make it or break it?

Il 16 febbraio scorso, nell’aula di Strasburgo, sono stati approvati tre cruciali rapporti per il futuro dell’Unione europea.

Essere cittadini europei non è solo uno status, ma una presa di consapevolezza di ciò che siamo in un mondo in evoluzione, che dal secondo dopoguerra ha visto sorgere un’identità unica nel suo genere...

Il 1° febbraio 2017 è stata sancita la fine delle tariffe di roaming al dettaglio e presto i contenuti culturali online non avranno più frontiere in Europa.

Gino Mjocchhi ripercorre nei fatti storici del secondo dopoguerra le mobilitazioni e le manifestazioni che hanno avuto come obiettivo strategico l’Europa. Il 25 marzo ci attende un nuovo appuntamento.

Il 19 gennaio 2017 il Parlamento europeo ha approvato un’importante, non banale e coraggiosa, Risoluzione su un «pilastro europeo dei diritti sociali».


Visualizza la mappa delle sezioni MFE Visualizza l'agenda MFE