E' disponibile su ISSUU (qui) e in formato PDF (qui) il nuovo numero de L'Unità europea. Il Direttore Antonio Longo ne accompagna l'uscita con questo breve pezzo di presentazione.


Queste elezioni europee del 26 maggio  2019 si configurano già come vere elezioni politiche per decidere il futuro dell’Unione. L’accelerazione del dibattito (da ultimo, con la lettera di Macron ai cittadini europei) lo dimostra. Non era mai successo prima. Ciò significa che questa volta gli Europei possono, con il loro voto, decidere quale strada prendere, se andare avanti o restare sotto il ricatto dei nazional-populisti.

Siamo dunque al nuovo bivio che il processo di unificazione europea presenta: quello della nascita della lotta politica europea, una leva indispensabile per avanzare definitivamente.

“Il punto di non ritorno non è né nelle competenze né nelle istituzioni: è il momento in cui la lotta politica diviene europea, in cui l’oggetto per cui lottano uomini e partiti sarà il potere europeo. Quello sarà il momento in cui la rivoluzione avrà finito il suo compito e gli ordini nuovi creatisi, verranno occupati dalle forze politiche ordinarie, che ne faranno il teatro della loro contesa.  In una società politica civilizzata, il ferro e il sangue sono sostituiti dalla lotta elettorale, gli eserciti dalle formazioni politiche” (Mario Albertini).

In questi cinque anni i temi dell’immigrazione, dello sviluppo sostenibile e della sicurezza hanno imposto una politicizzazione crescente nella vita dell’Unione, grazie anche alla Commissione Juncker  che si è mossa, sin dall’inizio, come un governo politico (pur con i suoi limiti), operando scelte che hanno diviso gli schieramenti e costretto Stati e forze politiche a misurarsi concretamente sulle politiche europee da farsi. Passi in avanti per la democrazia europea.

Questi stessi temi saranno ancora al centro della competizione elettorale, costringendo tutte le forze politiche a misurarsi su scelte alternative, sale della democrazia.

Perciò restano pure all’attenzione de L’Unità Europea, come nostro contributo alla politicizzazione del dibattito in corso.

 


Visualizza la mappa delle sezioni MFE Visualizza l'agenda MFE