Le lacrime di Theresa May potevano essere evitate, se fin dall'inizio di questa incredibile vicenda si fosse guardata in faccia la realtà invece di fare abuso di fandonie e falsificazioni o di sogni irrealizzabili. Le vicende della Brexit dovrebbe spingere gli elettori a non seguire i tanti apprendisti stregoni che anche al di qua della Manica propongono di seguire l'esempio inglese. Dovrebbero però anche suggerire ai partiti che si definiscono europeisti ed agli Stati che hanno una maggiore consapevolezza dei pericoli che stiamo correndo che è venuto il tempo di mettere mano ad una profonda riforma delle istituzioni europee.

Mancano poche settimane all’appuntamento elettorale europeo del 26 maggio. Complice anche il sistema proporzionale, le forze politiche europeiste hanno scelto di presentarsi separatamente, con il forte rischio di alimentare la conflittualità a scapito del consolidamento di un fronte comune contro chi chiama i cittadini al voto per “riportare al centro gli italiani”.
Negli scorsi mesi abbiamo lanciato, come MFE in Italia e come UEF in Europa, l'appello "Contro il nazionalismo, uniti per l’Europa" per far maturare una coscienza europea nel nostro Paese. Da questa base parte il lavoro per portare i temi federalisti nel confronto tra i candidati e per far sì che i futuri parlamentari arrivino a condividere una forte volontà costituente per la creazione di un’Europa sovrana, democratica, federale.

Il documento di riflessione sulla Lettera aperta di Macron ai cittadini europei approvato dal Comitato centrale del MFE del 9 marzo 2019.

 

L'URGENZA DI UN'EUROPA SOVRANA

L’Appello di Macron per un Rinascimento europeo chiama i cittadini, le forze politiche, la società ad unirsi nella battaglia politica per la rifondazione dell’Unione europea
 

“Mai dalla Seconda Guerra mondiale, l’Europa è stata così necessaria. Eppure, mai l’Europa è stata tanto in pericolo”.
E’ nell’avvio (e poi nella conclusione) che si trova il senso profondo dell’Appello che Macron ha rivolto direttamente il 5 marzo ai cittadini di tutta l’Unione, nelle loro rispettive lingue nazionali. Un messaggio che non ha precedenti nella storia europea, e che trasmette tutta la drammaticità del momento, insieme alla volontà di agire per salvare il progetto europeo, rinnovandolo.

Macron propone ai cittadini d’Europa di tracciare insieme il cammino di un Rinascimento europeo fondato sulla libertà, la protezione e il progresso

L’apprezzamento dell’Unione dei Federalisti Europei e del Movimento Federalista Europeo per il Manifesto che il Presidente Macron presenta oggi in tutta Europa.


Visualizza la mappa delle sezioni MFE Visualizza l'agenda MFE