2019_roma.jpg


Lettere, messaggi

Signori Presidenti,
il Movimento federalista europeo si rivolge a Voi, che ricoprite le massime cariche della Repubblica Italiana per chiederVi di fare quanto è in Vostro potere affinché, dopo il vertice europeo dell’1-2 Marzo l’Italia ratifichi al più presto i nuovi Trattati e si ponga all’avanguardia del rilancio sia del progetto per realizzare la federazione europea sia di un New Deal europeo.
Con la firma da parte di 25 paesi del nuovo Trattato sul “fiscal compact” l’Europa è entrata in una nuova fase del processo di unificazione europea. Una fase in cui i Capi di Stato e di governo, per cercare...

Distinguished Presidents,
The European Federalist Movement (MFE) appeals to you, as holders of the highest offices in the Italian Republic, to do everything within your power to ensure that, following the EU summit of March 1-2, Italy ratifies the new treaties as soon as possible and takes the lead in relaunching the European federation project and the bid to promote a European New Deal.

Signor Presidente, Signor Ministro

il MFE apprezza il proposito del Governo italiano di porre all’ordine del giorno del dibattito europeo il problema della crescita e dello sviluppo.

Constata tuttavia che la lettera recentemente indirizzata al Consiglio europeo  si limita a proporre misure di liberalizzazione dei mercati, mentre non affronta il problema cruciale delle nuove  risorse che occorre trasferire al bilancio dell'Unione per alimentare un efficace piano  europeo di sviluppo,

Telegramma inviato dal presidente del MFE L. Levi al nuovo Presidente del Consiglio.

L'esigenza di risanare la finanza pubblica è tornata all'ordine del giorno in Italia a causa dell'aggravarsi della crisi del debito e delle richieste dettate dalla Banca centrale europea per la manovra economica. I provvedimenti proposti dal Governo e approvati dal Parlamento non sono sufficienti a rassicurare i mercati né tantomeno a rilanciare la crescita e l'occupazione.

Torino - 18 maggio 2011- "Trasformare il Consiglio di Sicurezza dell'ONU nel Consiglio delle grandi regioni del mondo", queste le parole d'ordine di Lucio Levi nella lettera inviata al Ministro degli Esteri Franco Frattini in seguito al discorso pronunciato da quest'ultimo in apertura della Conferenza Ministeriale ONU sulla riforma del Consiglio di Sicurezza.


Visualizza la mappa delle sezioni MFE Visualizza l'agenda MFE