2019_roma.jpg


Comunicati, dichiarazioni, prese di posizione

Comunicato stampa
Venerdì 22 gennaio 2016, alle ore 12.00, si terrà a Roma nella Sala Zuccari, a Palazzo Giustiniani, la cerimonia di consegna da parte del Movimento Federalista europeo del Solenne Riconoscimento “Altiero Spinelli” ai costruttori dell'Europa federale al Presidente emerito della Repubblica, Sen. Giorgio Napolitano.

NO ALLA DISGREGAZIONE DELL’UNIONE ECONOMICA E MONETARIA
SI’ ALLA SUA TRASFORMAZIONE IN UNA UNIONE FEDERALE

Il NO pronunciato dai greci secondo molti mette in dubbio la permanenza della Grecia nell’euro e l’irreversibilità dell’Unione economica e monetaria. Accettare questa logica significherebbe rassegnarsi all’idea che il processo di unificazione europea è giunto al capolinea e illudersi di poter affrontare le sfide del nostro secolo sempre più divisi, mantenendo le nostre piccole sovranità...

LA CRISI CON LA GRECIA IMPONE DI RILANCIARE IL PROGETTO POLITICO EUROPEO

Le responsabilità del governo greco per il precipitare della crisi sono note e innegabili. Sono così gravi da rischiare di offuscare la sostanza del problema che gli europei devono affrontare...

L’assenza di una strategia politica per dotare l’eurozona di istituzioni democratiche ed efficaci per governare l’euro, insieme alle crescenti difficoltà nel concludere i negoziati sul rifinanziamento del debito greco tra il governo di Atene, le istituzioni europee e gli altri governi dell’Eurogruppo, hanno aperto una nuova crisi di fiducia e di credibilità nell’unione monetaria...

700 killed by an intergovernmental and divided Europe
UEF press release
The Union of European Federalists is deeply saddened by the loss of over 700 human lives in the Mediterranean this weekend. The Europeans should not forget that those were people escaping from misery or war...

La grande manifestazione popolare svoltasi a Parigi l'11 gennaio ha rivelato una forte volontà di reagire al terrorismo e alla paura che esso vuole generare...

In vista dell'avvio della raccolta di firme da parte del M5S per l'uscita dell'Italia dall'euro, la segreteria nazionale del MFE ha rilasciato il seguente comunicato:

CHI VUOLE USCIRE DALL’EURO VUOLE RIDURRE L’ITALIA IN MISERIA
BASTA CON LE MENZOGNE E CON I RIMEDI DA APPRENDISTI STREGONI DEL M5S

Dichiarazione del Presidente del MFE

La decisione dei ministri degli esteri dell'Unione europea, che segue di alcuni giorni quella degli Stati Uniti, di intervenire in Iraq in soccorso delle minoranze religiose minacciate di sterminio da parte delle truppe dello Stato islamico (IS) che si sta formando ai confini tra Siria e Iraq, non può essere intesa come un episodio circoscritto e come la reazione a una situazione di emergenza. Deve diventare invece il tassello di una strategia complessiva di stabilizzazione del Medio Oriente e dell'Africa...

Cari Amici,
Vi invio un memorandum che ho inviato al Governo, in vista del semestre di Presidenza dell'UE, relativo alla proposta di istituire un Fondo europeo per lo sviluppo sostenibile e l'occupazione, finanziato da una la tassa sulle transazioni finanziarie...

Il Trattato di Lisbona (art. 17) stabilisce che il Consiglio europeo, tenuto conto delle elezioni europee, propone il candidato alla Presidenza della Commissione europea e il Parlamento europeo lo elegge...


Visualizza la mappa delle sezioni MFE Visualizza l'agenda MFE