Nel corso del Consiglio dell'Unione Bassa Romagna, di cui fanno parte i Comuni di Alfonsine, Bagnara di Romagna, Bagnacavallo, Conselice, Cotignola, Fusignano, Lugo, Massa Lombarda, Sant'Agata sul Santerno, che si è tenuto mercoledì 25 luglio, è stato approvato un Ordine del giorno, presentato dalla Giunta dell'Unione, che fa appello agli uomini e alle donne delle istituzioni nazionali ed europee, ai partiti, ai movimenti politici della societa civile, per chiedere interventi immediati a favore dello sviluppo e della crescita. L'Odg, approvato con i voti favorevoli di PD, IDV, Lista civica per Massa, Vivi Bagnara (astenuti P.D.L: - Lista Civica Insieme per Santagata) ritiene necessaria una nuova iniziativa politica dei paesi dell’eurogruppo per porre le basi per la realizzazione di una Federazione europea attraverso un metodo democratico costituente.

Agli Onorevoli

Angelino Alfano

Luigi Bersani

Pier Ferdinando Casini

 

Pc Al Presidente del Consiglio Mario Monti

Pavia 25 Luglio 2012

Onorevoli,

 

o si lancia un segnale inequivocabile della volontà dei paesi dell’Eurozona di dar vita ad una federazione, oppure i nostri paesi saranno travolti, uno dopo l’altro, dagli effetti della crisi e della speculazione e, con essi, ogni prospettiva di rilancio europeo, a livello continentale o mondiale.

Un commento di Franco Spoltore, Segretario generale del MFE

Nell’ultimo numero de La Lettera europea (Luglio 2012, n. 59, http://www.euraction.org/europeanletterit.htm), si sottolineava come: “non basta più semplicemente denunciare gli evidenti limiti del metodo intergovernativo nel governo dell’Unione europea e dell’Eurozona. Occorre affrontare e sciogliere, da un lato, le resistenze che ancora sussistono nell’Eurozona all’ipotesi del trasferimento di sovranità dagli Stati all’Europa,

Comunicato MFE

Nel 1952 il Consiglio dei Ministri degli Esteri della C.E.C.A. dava mandato alla Assemblea  costituita con detto Trattato, trasformata in Assemblea “ad hoc”, di redigere il testo del  progetto di Trattato della “Comunità Politica Europea”.

Di contro il comportamento arrogante e politicamente inopportuno assunto, nel corrente anno, dal Consiglio dei Ministri dell’Interno della Unione Europea, consistente nell’apportare modifiche al Trattato di Schengen:


Visualizza la mappa delle sezioni MFE Visualizza l'agenda MFE