Il centro nazionale della Gioventù Federalista europea ha recentemente lanciato un ciclo di eventi con il coinvolgimento di diverse associazioni giovanili. Scopo è quello di promuovere la Conferenza sul futuro dell’Europa nella società civile giovanile, con discussioni che prendono spunto dal documento “Idee sul futuro dell’Europa” approvato dal Comitato Federale GFE nella riunione del 20 dicembre scorso.

Primo evento della serie, intitolato “La risposta europea alla crisi climatica”, ha avuto luogo il 5 luglio. Moderati da Mariasophia Falcone (Ufficio internazionale GFE), hanno risposto alle domande della GFE Anita Giabardo e Diego Lazzaro di Terra Libera, Sebastiano Michelotti di Fridays for Future e Francesca Cucchiara di Giovani Europeisti Verdi. Ha introdotto e chiuso il dibattito Antonio Argenziano (Segretario nazionale GFE).

Il 7 luglio si è poi discusso di “Mobilità e istruzione in Europa”. Ospiti dell’evento in questo caso sono stati Ruben Pratissoli (Responsabile esteri UDU), Giovanni Telesca (Presidente ESN Italia), Andrea Giua (Coordinatore nazionale Primavera degli studenti). Ha moderato Meri De Martino (Direzione nazionale GFE) e introduzione e conclusione sono state svolte da Gianluca Bonato (Tesoriere nazionale GFE).

Il terzo incontro, svoltosi il 9 luglio, ha discusso di “Unione fiscale e integrazione economica”, con la partecipazione di Nazareno Lecis (Economia Italia), Francesco Paolo Volpi (FutureDem) e Jacopo Signorelli (Tortuga). Anche in questo caso ha moderato Meri De Martino, mentre introduzione e conclusione con le posizioni federaliste sono state formulate da Matteo Gori (Presidente nazionale GFE).

Ancora, quarto incontro della serie si è tenuto il 12 luglio, sul tema “Europa sociale”. Vi sono intervenuti rappresentanti giovanili di tutte le principali organizzazioni sindacali, vale a dire CGIL (con Daniele Lanni), CISL (Andrea Mone) e UIL (Angelo Pagliara), oltre a Simone Romagnoli per i Giovani ARCI. Matteo Gori ha introdotto e chiuso il dibattito, mentre Sofia Viviani (Ufficio Sezioni GFE) ha moderato.

Infine, ultimo incontro finora realizzato è stato il 22 luglio e ha affrontato la questione di “Una risposta europea al crimine organizzato”. Con la moderazione di Giorgia Sorrentino (Segretaria GFE Bologna), hanno partecipato Roberto Montà (Presidente nazionale Avviso Pubblico), Davide Mattiello (Presidente Fondazione Benvenuti in Italia), (Franco Uda (Presidenza nazionale ARCI), Stefania Carminati (Rete europea CHANCE). Ha introdotto e concluso Antonio Argenziano.

Tutti gli eventi si sono tenuti su Zoom, con diretta sulla pagina Facebook della GFE e sono stati caricati sulla piattaforma della Conferenza, legandoli alle idee pubblicate dal MFE.