We stand with Ucraine
  


We all stand with Ukraine

Venerdì 4 marzo alle 18.00 il Presidente Ucraino, VolodymYr Zelenskyy è intervenuto in un evento online che ha coinvolto organizzazioni e personalità politiche di tutta Europa. L'evento è stato reso possibile grazie all'Unione Europea dei Federalisti, al Movimento Europeo Lituania, a partiti europeisti dell'Europa, a Million Moments for Democracy Prague, a Pulse of Europe Czech Republic.

Hanno preso parte all'evento, tra gli altri, le sezioni locali dei movimenti organizzatori, tra cui l'MFE e altre sezioni nazionali dell'UEF. Un particolare ringraziamento va a Europa Union Deutschland e alla JEF Austria per il live-streaming.


We stand with Ukraine

Meno di 24 ore dopo la grande manifestazione in Zoom Meeting con il presidente Zelenskyy, l'Unione Europea dei Federalisti ha lanciato la prima manifestazione europea online sulla piattaforma di live streaming Twitch con lo slogan "#moreEUROPEnow we stand with Ukraine".

All'evento hanno partecipato circa 800 persone, mentre la registrazione è stata vista da più di 13.000 persone nei giorni successivi.
Durante la manifestazione, i partecipanti sono stati invitati a usare l'hashtag #moreEUROPEnow: in poco tempo è diventato il 17° hashtag più usato in Germania su Twitter.

Qui il programma con la lista dei principali interventi.


L'Unione Europea di fronte al ritorno della guerra in Europa

Conversazione con SERGIO FABBRINI

La crisi drammatica che stiamo vivendo, in cui assistiamo al ritorno del volto demoniaco del nazionalismo in Europa, ha, tra le tante terribili conseguenze, anche quella di spingere l’Unione europea a reagire con unità e determinazione di fronte alla minaccia comune.
Per i federalisti è indispensabile riflettere sul nuovo quadro che si sta venendo a creare ai fini, prima di tutto, di capire come agire nel modo più efficace possibile dal punto di vista della nostra battaglia e del nostro obiettivo politico. E’ infatti evidente a tutti che il fatto che le circostanze stiano facendo convergere in questo momento le 27 volontà politiche nazionali (ancora sovrane) crea condizioni favorevoli ad una maggiore integrazione; al tempo stesso sappiamo che questa condizione favorevole potrà tradursi in effettiva unità politica solo facendo i passaggi istituzionali di natura federale in grado di dar vita ad una sovranità europea democratica.

Sergio Fabbrini è docente alla Luiss e autore del volume "Democrazie sotto stress".

Qui la registrazione video dell'evento: https://bit.ly/3C8bQzF


ALTRI EVENTI ORGANIZZATI DAL MFE

  

 

 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). E' possibile scegliere se consentire o meno i cookie. In caso di rifiuto, alcune funzionalità potrebbero non essere utilizzabili. Maggiori informazioni