La Convenzione che il Movimento federalista europeo sta organizzando per il prossimo 5 aprile rappresenta un’importante occasione per far sentire la voce del MFE nei confronti dell’opinione pubblica e della classe politica in occasione della campagna elettorale europea, in vista delle altre scadenze europee che ci attendono e per mettere in evidenza le responsabilità ed il ruolo dell’Italia in campo europeo nel 2014.

Ci troviamo infatti di fronte: a) ad una campagna elettorale europea che per la prima volta dall’elezione europea del 1979 vede i populisti ed i nazionalisti all’attacco anziché sulla difensiva sul terreno europeo; b) al confronto – ancora ignorato dai più – tra alcuni governi ed istituzioni nazionali ed europee su come creare le indispensabili istituzioni per attivare dei reali meccanismi di solidarietà nell’ambito dell’eurozona entro la fine del 2014 (nell’ottica indicata dalla road map delle Quattro unioni della Commissione europea); c) ad un governo ed una classe politica, quelli italiani, che se vogliono salvare il paese, devono svolgere davvero un ruolo attivo e positivo di iniziativa in campo europeo, e non farsi soverchiare dalle polemiche e dal chiacchericcio interni.

È un momento in cui il problema della realizzazione della federazione europea è più che mai all’ordine del giorno e nel quale i federalisti, con la Campagna per la federazione europea ed i suoi strumenti – dal Manifesto dell’UEF per le elezioni europee, all’azione cartolina, alla dichiarazione di impegno per i partiti ed i candidati alle elezioni europee – possono qui e adesso incidere sull’opinione pubblica, influenzare ed orientare la classe politica, ricordare che nel 2014 si giocano le possibilità di porre le basi per creare una nuova unione in Europa e per ridare fiducia nel futuro agli europei.

 

Pagina Facebook della Convenzione

 

Programma provvisorio

5 aprile - Centro congressi, Piazza di Spagna - Via Alibert, 5 – Roma

2014: L’ITALIA E L’EUROPA AL BIVIO

9.30 - 11.30 LA SFIDA DELLE ELEZIONI EUROPEE:SCONFIGGERE I POPULISMI

Introdurranno Lucio Levi, Presidente MFE e Sandro Gozi, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio e Presidente dell’Intergruppo per gli Stati Uniti d’Europa alla Camera. Sono stati invitati ed hanno confermato la loro presenza: Erminia Mazzoni (Presidente Commissione petizioni PE), Emilio Gabaglio (già Segretario CES). Devono ancora confermare Fausto Durante (Segreteria CGIL) e Gianni Pittella (Vice-Presidente del PE).

Interventi, messaggi e dibattito

11.30 - 13.30 LA SFIDA PER I PAESI DELL’EUROZONA: FAR NASCERE UNA NUOVA UNIONE

Introdurranno Franco Spoltore, Segretario MFE e Gianluca Susta, Presidente dell’Intergruppo per gli Stati Uniti d’Europa al Senato. Sono stati invitati ed hanno la loro presenza: Carmelo Cedrone (CESE, UIL), Alessandro Maran (SCpI), Niccolò Rinaldi (ALDE). Devono ancora confermare Roberta Angelilli (Vice Presidente del PE) e Roberto Gualtieri (S&D).

Interventi, messaggi e dibattito

Coordinerà i lavori Pier Virgilio Dastoli, Presidente CIME

Sostengono l’iniziativa: : AEDE, AICCRE, AMI, CIFE, Forum nazionale dei giovani, GD, SAUVONS L’EUROPE