L'UEF realizzerà una serie di eventi nelle città europee con la partecipazione di esponenti dei mondi della politica, della cultura, delle forze produttive e della società civile per contribuire a combatter il nazionalismo populista che sta minacciando l'Europa e per affermare la necessità di una riforma in senso federale delle istituzioni europee. Il primo appuntamento è per il 22 febbraio a Budapest, mentre altri eventi sono in preparazione a Barcellona, Roma e Berlino.

Qui trovate il comunicato dell'ANSA con cui Sandro Gozi illustra lo spirito della campagna e il prgramma degli eventi.

 

 

 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). E' possibile scegliere se consentire o meno i cookie. In caso di rifiuto, alcune funzionalità potrebbero non essere utilizzabili. Maggiori informazioni