Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). E' possibile scegliere se consentire o meno i cookie. In caso di rifiuto, alcune funzionalità potrebbero non essere utilizzabili.

Informazioni
Logo MFE

Le elezioni europee dell’8-9 giugno sono di straordinaria importanza per l'Unione europea e i suoi cittadini. In gioco c'è la direzione da dare al processo di unificazione, e quindi il nostro futuro.
Oggi più che mai abbiamo bisogno di agire uniti: di fronte al ritorno delle potenze imperiali e della guerra sul nostro continente, alla transizione digitale e alle problematiche legate allo sviluppo dell’intelligenza artificiale e al cambiamento climatico, ai grandi flussi migratori e alle crescenti disuguaglianze e tensioni sociali, non abbiamo altra possibilità se non governare insieme queste sfide complesse e pericolose.

In questo quadro, alcune forze politiche indicano nell'Europa la causa dei nostri problemi e ne chiedono lo smantellamento, per lasciare gli Stati più liberi di combattersi maggiormente tra loro e di contrapporsi l'uno all'altro sulla base del tentativo di affermare i propri interessi nazionali. Saremmo più forti in questo modo e in grado di superare le sfide che ci attendono? In realtà, già oggi sperimentiamo un’Europa confederale e intergovernativa, e vediamo che non permette né di far emergere né, tantomeno, di perseguire l’interesse comune.

La realtà è che è arrivato il momento di fare il passaggio all’Europa politica, per poter agire uniti con efficacia.
Servono alcune riforme cruciali dell’Unione europea - che riguardano il sistema decisionale, il bilancio, il trasferimento di alcune competenze, i poteri del Parlamento europeo, il ruolo e la formazione della Commissione europea - e le famiglie politiche pro-europee (Popolari, Liberali, Verdi, Socialisti, Sinistra) nel Parlamento europeo uscente hanno approvato un progetto di modifica dei Trattati proprio per dotare l’Unione europea degli strumenti politici e dei controlli democratici adeguati. Sono proposte in linea con le richieste dei cittadini espresse durante la Conferenza sul futuro dell'Europa e che sono state inserite anche nei loro manifesti elettorali, dove sostengono la riforma dei Trattati.

Come federalisti vogliamo ricordare ai cittadini di andare a votare l’8 e il 9 giugno per difendere queste proposte e contribuire con il loro voto a costruire un’Europa più vicina ai cittadini, più capace di agire e di garantire un futuro di pace, libertà, democrazia, giustizia.

La campagna sui canali video e sui social media

Canali video e social

  • Focus Europa su Twitch.tv
  • Dibattiti ed eventi
  • "EU Treaty Reform" made simple

Dichiarazione d'impegno dei candidati alle elezioni europee

Dichiarazione d'impegno dei candidati

  • Elenco degli eletti che hanno sottoscritto la dichiarazione 
  • Firmatari suddivisi per circoscrizione e partito
  • Testo (scaricabile) della dichiarazione
  • Volantini

L'Europa federale nei programmi dei partiti

L'europa federale nei programmi dei partiti

QUALE FUTURO PER L'EUROPA?
La scelta è nelle tue mani

Calendario degli eventi

Calendario degli incontri con i candidati

  • Incontri con i candidati
  • altri eventi della campagna

Memorandum dei federalisti europei

Memorandum dei federalisti europei →

• Le riforme di cui l’Unione Europea ha bisogno
• Come rivedere i Trattati: la necessità di una Convenzione

Documenti per la campagna

Manifesto dell'UEF →

per un'Europa federale. L'urgenza di superare gli attuali trattati.

Quaderni per la riforma dei Trattati →

Documenti di analisi sui temi della campagna.

Le azioni dei federalisti

In questi giorni che precedono le elezioni, i federalisti europei si stanno mobilitando per diffondere la consapevolezza della necessità della riforma federale dell'UE tra i cittadini, gli esponenti politici, gli Enti locali, le associazioni di categoria e di volontariato.

L'MFE al Salone Internazionale del Libro di Torino
Assemblee dei cittadini e appelli degli Enti locali
L'azione nel parlamento italiano

Altri progetti

Corso IUSI
Lettera Europea
La bicicletta europea
Progetto panchine europee

Segreteria nazionale

Via Villa Glori 8 - 27100 Pavia
C.F. 80010170183 - Tel.: 0382 530045 - Email: mfe@mfe.it

© Movimento federalista europeo 2024